Test Personalità: cosa sono, chi può somministrarli, tipologie

Test Personalità: cosa sono

Per valutare la personalità di una persona uno psicologo si serve essenzialmente di due strumenti:

  • Il colloquio: che può essere clinico o di selezione
  • I Test psicologici che, a loro volta possono essere usati in ambito clinico o in ambito di gestione e selezione del personale.

Esistono diverse tipologie di test psicologici: Test depressione , test di personalità, test ansia. In questo articolo verranno approfonditi i test di personalità.

I test di personalità, o anche conosciuti come test di prestazione tipica o test non cognitivi, sono degli strumenti che servono a “misurare” il profilo della persona a cui, appunto sono somministrati.

La “misurazione” della personalità del soggetto può avvenire attraverso un singolo aspetto della personalità o più dimensioni della stessa.

Solitamente si usa distinguere i test di personalità in 2 macro categorie:

  • I test psicologici obiettivi (15FQ, 16PF, CBA, EPI, MMPI, TCI) etc... I test psicologici obiettivi sono dei test più strutturati dove il soggetto risponde alle domande indicando un livello di adesione. Viene utilizzata la scala likert con un punteggio numerico associato
  • I test proiettivi di personalità ( Rorschach e TAT): tali test si propongono di cogliere dei processi più "spontanei" del soggetto. Egli è sottoposto a degli stimoli visivi e le risposte non sono numeriche ma discorsive.

Oltre la pratica clinica, i test personalità possono essere usati anche dall’esperto delle risorse umane. Questi pone una serie di domande che hanno in comune un obiettivo fondamentale: valutare la personalità del candidato.

Il test, in questo caso, dovrebbe determinare se la persona è adatta o meno alla posizione lavorativa offerta.

Consulta uno psicologo

Test Personalità: chi può somministrarli

Per realizzare una valutazione precisa ed adeguata di un test di personalità, è indispensabile avere una formazione teorica all’altezza e aver affrontato un percorso di affiancamento che abbia permesso di maturare esperienza in materia. Ad esempio uno psicologo può somministrare un test di personalità ma per tutte le altre figure occorre una formazione specifica, se no vi è il rischio di inficiare i risultati ottenuti.

Le prove di valutazione ci forniscono un profilo di personalità, ma in nessun caso vi è una precisa ed esatta relazione tra il profilo ottenuto ed un preciso modello comportamentale. Questo non perché non siano strumenti scientifici, ma poiché la variabile soggettiva è fondamentale.

Ad esempio la percezione del livello di “timidezza” di una persona varia da un soggetto ad un altro. Cioè persone che ottengono punteggi uguali su una scala non è detto che si comportino allo stesso modo.

Quindi risulta fondamentale che le persone che somministrano i test di personalità abbiano le competenze sia teoriche che pratiche per farlo.

Consulta uno psicologo

Test Personalità Proiettivi

Questi test di personalità devono essere monitorati dal terapeuta perché richiedono un livello di formazione molto elevato. Solitamente vengono usati per osservare come l’intervistato vede e gestisce la realtà. Sono dei test aperti, poco strutturati ma molto affidabili.

Le risposte fornite dal soggetto sono delle manifestazioni della struttura e della dinamica interna della sua personalità. Il più famoso è il test di Rorschach con le sue 8 tavole.

Consulta uno psicologo

Test Personalità Obiettivi

Tra i test di personalità obiettivi l'enneagramma è sicuramente uno dei più importanti. Si tratta di una vera e propria teoria della personalità divenuta strumento psicologico solo nel 1970 grazie a Oscar Ichazo.

Secondo questa teoria, ogni individuo vede il mondo in maniera diversa e questo ne determina anche un'alterazione della percezione.

Effettua subito il Test Personalità:

Consulta uno psicologo