Psicologo online: chi è e come può aiutare

Psicologo online: chi è

Uno psicologo online garantisce la massima privacy, comfort (accessibile da casa), e garanzia di continuità / costanza grazie alla facilità di accesso al consulto. Il tutto mantenendo l’efficacia della terapia.

Il ruolo dello psicologo online è quello di svolgere un’attività di prevenzione, diagnosi, riabilitazione e sostegno nei confronti di uno o più individui che presentano uno stato mentale anomalo, alterato e complesso e dunque può essere estremamente utile quando si tratta di dover aiutare una persona che sta soffrendo a livello psicologico.

Gli psicologi online adoperano le loro capacità e tecniche conoscitive relative a tutti quei processi psichici di tipo relazionale, emotivo, cognitivo e comportamentale che riguardano il soggetto in questione, basandosi sull’applicazione di principi, conoscenze e costrutti psicologici.

Spesso le persone hanno difficoltà a raccontare e illustrare i propri disagi a parenti e famigliari e dunque sono restie anche a rivolgersi a uno specialista, pensando che sia sinonimo di debolezza e fragilità. Insicurezza

Niente di più sbagliato, poiché il supporto di un professionista può rivelarsi determinante nella risoluzione dei propri problemi e disagi mentali: un punto di vista neutrale ed esterno, infatti, è fondamentale sia per intuire le ragioni del disturbo sia per prevenire un eventuale peggioramento.

Il mestiere dello psicologo online si può suddividere in due grandi categorie, ossia quella applicativa, che comprende coloro che esercitano la professione, e quella orientata alla ricerca o all’insegnamento che concerne studiosi e scienziati.

All’interno di queste due sfere, lo psicologo online può essere specializzato in varie arterie differenti che riguardano il campo della psicologia ed è in grado di assistere bambini, adolescenti, adulti, anziani, coppie, famiglie e persino imprese: insomma, chiunque può rivolgersi senza esitare o titubare a un professionista per ricevere il sostegno adeguato.

– Clinico: comprende lo studio scientifico e le applicazioni della psicologia in merito alla comprensione, prevenzione e intervento verso quelli che sono i disturbi psicologici e relazionali di uno o più individui

– Cognitivo: studio dei processi cognitivi che ha come scopo quello di analizzare in che modo le informazioni vengono acquisite dal sistema cognitivo

– Età evolutiva: studio della crescita e dello sviluppo di un soggetto, collegato anche all’evoluzione fisica e psicologica all’interno della società

– Dinamico: insieme dei meccanismi e processi psichici riferiti alla personalità di un soggetto che viene analizzato sia singolarmente sia in relazione agli ambienti della società

– Forense: branchia della psicologia giuridica che studia l’aspetto psicologico e comportamentale dell’individuo in relazione a una dimensione giuridico-forense: ruolo nella società, nella famiglia, nel mondo del lavoro e della scuola

– Lavorativo: studio del soggetto nell’ambito lavorativo e professionale e delle sue relazioni personali con colleghi e datore di lavoro

– Neuropsicologico: studio dei processi cognitivi e comportamentali in relazione con il sistema nervoso

– Sessuologico: disciplina che studia gli aspetti psicologici legati alla sessualità

– Sociale: disciplina basata sull’interazione tra il singolo individuo e un gruppo di persone, valutando attentamente l’interazione tra stato mentale e situazioni sociali in corso

Il ruolo degli psicologi online prevede una serie di interventi di tipo sperimentale, educativo, psicosociale, organizzativo e neuropsicologico, volti ad assistere uno o più pazienti che manifestano sintomi di malessere che condizionano la vita di tutti i giorni. Ecco alcune sensazioni e stati psichici che potrebbero richiedere il supporto di uno specialista.

– Insicurezza

– Disagio

– Solitudine

– Sofferenza

– Senso d’ansia

– Angoscia

– Tormento

– Tristezza

– Eccessiva emotività

– Pessimismo

– Malessere interiore

 

Lo studio attraverso processi psichici, mentali e cognitivi, consente agli psicologi online di individuare le cause che creano i disturbi nel paziente. I processi mentali che vengono studiati da uno psicologo per analizzare il soggetto sono di tipo cognitivo e dinamico.

 

Processi cognitivi

– Percezione

– Attenzione

– Intelligenza

– Memoria

– Immaginazione

– Pensiero

– Linguaggio

– Coscienza

 

Processi dinamici

– Bisogno

– Pulsione

– Attaccamento

– Emozione

– Motivazione

– Personalità

Consulti psicologici online: come distinguere i siti affidabili e professionali

Un aspetto molto importante da considerare, quando si parla di consulti psicologici online, è quello di saper scegliere con cura ed essere in grado di affidarsi a siti internet che siano professionali e attendibili.

Non a caso il Consiglio Nazionale Ordine degli psicologi ha emanato una serie di linee guida riguardo ai requisiti fondamentali che le piattaforme online devono obbligatoriamente garantire nei confronti dei propri utenti.

Al giorno d’oggi la psicologia online può essere definita come un nuovo orizzonte terapeutico, ma nel momento in cui si sceglie di consultare uno psicologo online è indispensabile essere sicuri che la persona con cui ci si rapporta sia effettivamente un professionista.

Le persone che decidono di affidarsi a uno psicologo online sono in costante crescita, infatti un consulto effettuato via chat, audio o video garantisce una certa comodità e rapidità, oltre che meno tempo da sottrarre al lavoro o allo svago, meno chilometri da percorrere, meno ore da passare in sala d’attesa e di conseguenza maggiore risparmio economico.

Tuttavia è essenziale accertarsi che il sito in questione abbia tutte le carte in regola per poter garantire la massima privacy e professionalità, del resto sul web esistono migliaia di siti e APP che offrono assistenza nel campo della psicologia, ma che spesso non hanno le adeguate regolamentazioni e che quindi non sono per nulla attendibili.

Di seguito riportiamo dieci punti salienti che l’Ordine Nazionale degli Psicologi ha emanato affinché possa essere tutelata la professionalità degli stessi psicologi, ma anche per salvaguardare e proteggere gli utenti.

I dati raccolti dalla ricerca commissionata dal CNOP (Consiglio Nazionale Ordine degli Psicologi) confermano che il fenomeno delle prestazioni psicologiche attraverso tecnologie di comunicazione a distanza si sta manifestando in Italia con caratteristiche tipiche del contesto informatico, ossia mobilità, rapidità e novità. Comincia ad essere oggetto di sperimentazione, osservazione e ricerca per una serie di ragioni che interessano non solo la scienza psicologica, ma l’esercizio stesso della professione.

  • I principi etici e le norme del Codice Deontologico si applicano anche nei casi in cui le prestazioni vengono effettuate con il supporto di tecnologie di comunicazione a distanza (cfr. art 1 del Codice Deontologico). Tali principi e norme debbono essere esplicitati attraverso documenti presenti sul sito o sulla piattaforma del professionista che eroga la prestazione
  • Lo sviluppo delle tecnologie di comunicazione a distanza consente interventi di ehealt di carattere psicologico. Tali contesti applicativi, per la complessità e la specificità che li caratterizza, richiedono al professionista la disponibilità di tecnologie adeguate e il possesso di particolari competenze nel loro uso.
  • Lo psicologo che si serve di tecnologie elettroniche per la comunicazione a distanza è tenuto a utilizzare sistemi hardware e software che prevedano efficienti sistemi di protezione dei dati.
  • Lo psicologo che si avvale di tali tecnologie deve fornire informazioni appropriate sulla propria identità, iscrizione all’Ordine, titoli professionali, indirizzo di Posta Elettronica Certificata e gli estremi della polizza di R.C. professionale.
  • Nell’ambito delle prestazioni on line, lo psicologo di norma identifica l’utente, acquisisce l’autorizzazione al trattamento dei dati personali e il consenso informato riguardo alle prestazioni offerte.
  • Nell’ambito delle attività cliniche (quali la psicoterapia, la psicodiagnosi...) l’instaurazione di un rapporto diretto, di persona, è condizione indispensabile per un eventuale successivo utilizzo dei dispositivi di comunicazione a distanza.
  • Per la custodia dei dati e delle informazioni si applicano le norme previste dalla normativa vigente.
  • Lo psicologo che offre prestazioni via Internet comunica al proprio Ordine l’indirizzo web presso il quale svolge tale attività, la tipologia di strumentazione software e la tipologia di media utilizzati.
  • Considerati lo sviluppo delle prestazioni psicologiche a distanza e la loro complessità, spetta a ciascun Ordine territoriale tenere un registro degli iscritti che svolgono tali prestazioni. - Gli Ordini territoriali, in collaborazione con l’Osservatorio sulla deontologia del CNOP, si impegnano a monitorare le attività psicologiche a distanza per verificarne l’appropriatezza sul piano deontologico.

Consulta uno Psicologo

Il XXI secolo richiede sempre più investimenti nelle proprie capacità cognitive

Nel XXI secolo l’accesso alla psicologia si sta espandendo fortemente, mentre si sta anche smarcando dai vecchi stereotipi.

Così come nei secoli precedenti gli sforzi dell’uomo sono stati principalmente fisici, nel XXI secolo lo sforzo richiesto in termini di energia mentale sta nettamente incrementando ed è normale (e necessario) che la cura della mente si sviluppi in parallelo. Cura della mente intesa non solo per “guarire” da una qualsivoglia debolezza, bensì intesa anche come rafforzamento delle capacità cognitive.

Già ora, e sempre di più nel futuro, la mente acquisisce un ruolo sempre più di rilievo nella società che ci circonda, sia per la capacità di saper sopportare l’alta pressione a cui si è sottoposti giornalmente (stress e pressione lavorativa, delle relazioni sociali, “accettazione sociale”, aspettative di vita irrealistiche proposte dalle pubblicità, ..), sia il diverso mix di competenze richiesto dal mondo esterno (velocità e capacità di adattamento, flessibilità mentale, apertura verso il nuovo, capacità di elaborare e discernere tra alti volumi di dati / informazioni, ..).

Una buona parte della popolazione ha difficoltà nel sostenere questo nuovo carico richiesto di energie mentali, ma è ancora spaventata nel rivolgersi ad uno psicologo.

Nel XXI secolo investire nella mente non è solo una necessità, ma una grande opportunità.

Consulta uno Psicologo