Macchie rosse sulla pelle: cosa sono, cause, cura online

Macchie rosse sulla pelle: cosa sono

La formazione di macchie rosse sulla pelle può essere causata da molteplici patologie di entità più o meno grave .Tra le più comuni ci sono morbillo, acne, petecchie, rosacea, varicella , angioma, allergie, lupus, sindrome di Schamberg e dermatite: quest’ultima può manifestarsi in svariate modalità che vedremo più avanti.

Le macchie sulla pelle possono riguardare una regione del corpo ristretta e quindi localizzata oppure espandersi in maniera diffusa quando l’eruzione cutanea si verifica su una zona più vasta: possono essere sia sintomo di un disturbo a un organo oppure indicare un problema strettamente collegato alla superficie della vostra pelle.

Le macchie della pelle , in campo dermatologico, comprendono qualsiasi parte del corpo e possono generare prurito, irritazione, ipersensibilità, formicolio, edema, papule, bolle e vescicole, ma per avere una diagnosi ben precisa è necessario l’intervento di un medico esperto che sarà in grado di capire la natura della malattia valutando attentamente vari aspetti: dimensione e quantità delle macchie rosse sul corpo, evoluzione nel tempo, aree interessate e altri sintomi che possono accompagnare la loro formazione.

L’insorgere di macchie rosse sulla pelle bolle sul corpo macchie sulle mani , macchie rosse sul viso , sul collo e in altri punti visibili, anche se non generano particolare prurito o fastidio. Esistono anche alcune malattie non contagiose che si manifestano attraverso la comparsa di macchie bianche sulla pelle, come la pitiriasi alba e la pitiriasi versicolor, ma la più frequente è la vitiligine, causata dalla mancata produzione di melanina da parte dei melanociti, che dunque generano un’alterazione del colore della pelle detta ipopigmentazione: le macchie bianche si diffondono sulla pelle in varie zone del corpo e, nonostante non provochino dolore, obbligano il soggetto a prestare molta attenzione durante l’esposizione al sole.

Consulta un dottore

Macchie rosse sulla pelle e bolle sul corpo: sintomi più frequenti

Le cause delle macchie rosse sulla pelle, come abbiamo accennato, possono essere svariate e soltanto l’accurato esame di un dermatologo saprà svelare la natura del problema e scegliere il trattamento più adeguato da adottare che va dalla prescrizione di una semplice pomata da applicare localmente  e distribuita in farmacia e/ o alla prescrizione di cure piu’ specifiche da assumere per bocca o per via iniettiva.

   Andiamo a vedere le principali malattie che si  possono presentare con formazione di una semplice macchia rossa sulla pelle oppure con  la proliferazione di svariate bolle sul corpo

– Morbillo: la caratteristica principale è l’eruzione cutanea che segue ad alcuni giorni di febbre alta: inizialmente si possono notare puntini rossi che nascono intorno alle orecchie e vicino all’attaccatura dei capelli, dopodiché si trasformano in macchioline marroni sulla pelle che si attenuano dopo circa 4 giorni. Il morbillo provoca tosse, prurito, congiuntivite, raffreddore e in totale la sua durata si esaurisce nell’arco di tre settimane.

– Acne: prerogativa dell’età adolescenziale, ma che raramente può coinvolgere anche gli adulti, l’acne comporta un’infiammazione della cute caratterizzata da piccole macchie presenti sulla pelle del viso. Ciò è causato dall’iperattività delle ghiandole sebacee e dall’ostruzione dei pori della pelle e se non trattata puo’ sviluppare  brufoli e pustole.

– Petecchie: solitamente non pruriginose, comportano l’insorgenza di macchie rosse sulle gambe e sulle braccia ,al collo e su tutto il corpo e talvolta anche sul viso. Le petecchie hanno una forma circolare che non supera i 3 millimetri e sono provocate dalla fuoriuscita di sangue dai capillari.possono essere dovute a traumi e solitamente scompaiono da sole nel giro di qualche giorno, mentre in rare circostanze sono sintomo di malattie che alterano la capacità coagulativa del sangue,in particolare durante un abbassamento delle piastrine;  le macchie rosse sul corpo possono essere addirittura segnale di leucemia, lupus, emofilia e amiloidosi.

– Rosacea: generalmente si manifesta attraverso macchie rosse sul viso, capillari dilatati o pustole che causano arrossamento, dando una sensazione di calore e gonfiore molto spiacevole. Nella peggiore delle ipotesi può sfociare nell’ipercheratosi, ossia un ispessimento dello strato corneo della pelle.

– Varicella: malattia estremamente diffusa che causa febbre, nausea, dolori muscolari e perdita di appetito. I sintomi sono la nascita di macchie rosse sulla pancia e sul torace, ma le piccole bolle sul corpo possono coinvolgere anche la testa e gli arti. E’ una malattia infettiva che provoca forte prurito e ha una durata di circa 10 giorni.

– Angioma: deriva da un malfunzionamento dei vasi sanguigni. Nei neonati compare una macchia singola di color rosso acceso sulla testa o sul collo che scompare dopo qualche settimana, mentre negli adulti si manifesta sotto forma di piccole macchie rosse sulla pelle che possono mutare in papule provocando fastidio e prurito.

– Allergia: reazione avversa cutanea ma anche in alcuni casi con manifestazioni generali gravi .Insorge quando il soggetto viene a contatto con sostanze irritanti, urticanti e allergeni oppure assume particolari medicinali, ecco che si manifesta un’infiammazione che può causare bruciore, vescicole e lesioni squamose.

– Lupus eritematoso sistemico: disturbo cronico autoimmune, la cui caratteristica principale è la comparsa di macchie rosse a forma di farfalla

– Sindrome di Schamberg: si tratta di una dermatosi pigmentaria progressiva, i cui sintomi sono la comparsa di piccole macchie scure sulla pelle color porpora. Nella maggior parte dei casi riguarda le gambe o le braccia, più raramente il viso.

Consulta un dottore

Dermatite, dermatite atopica e dermatite seborroica al viso: sintomi più frequenti

La dermatite è un disturbo estremamente comune che ha varie sfaccettature e può essere provocata da fattori esterni e interni: solitamente si tratta di un’infiammazione alla cute che genera sintomi come macchie rosse sulla pelle , prurito, bruciore e irritazione locale;  altri tipi di dermatite sono quella da sudore, periorale, da stress, erpetiforme e da contatto.

– Dermatite atopica: detta anche eczema atopico, colpisce soprattutto i bambini e non è contagiosa. Le macchie della pelle si concentrano particolarmente su viso, ginocchia e gomiti e in generale nelle zone più soggette a irritazione. Si manifesta tramite un’eruzione cutanea acuta e dunque, osservando attentamente, potrete notare la formazione di una macchia rossa sulla pelle tipo bruciatura causata da prurito, secchezza e presenza di piccole croste. Le cause, non ancora accertate, possono derivare da fattori ambientali, genetici e immunitari che rendono eccessivamente reattiva la cute. Un medico specialista può aiutarvi a comprenderne le cause.

– Dermatite seborroica: colpisce generalmente il cuoio capelluto e talvolta anche le ascelle, le orecchie, i genitali e il viso, dunque le zone ricche di ghiandole sebacee. L’infiammazione comporta forte prurito, desquamazione e la comparsa di macchie rosse sul corpo. La dermatite seborroica è causata da un fungo della pelle che genera macchie rosse, di genere “Malassezia”, che contribuisce in maniera determinante alla perdita di squame untuose.

Consulta un dottore

Macchie rosse sulla pelle: cura e rimedi

Senza dubbio la cura adatta per le macchie rosse sulla pelle è strettamente collegata alla causa che ha generato la malattia, dunque chi meglio di uno specialista può aiutarvi a risolvere la situazione?

Inizialmente si procede con una raccolta dei dati anamnestici e un’ispezione visiva, due passaggi fondamentali per poter determinare il fattore che ha provocato l’insorgere delle bolle sul corpo. Già dall’esame della cute il medico potrà essere in grado di individuare il problema, analizzando attentamente la morfologia, le dimensioni e la distribuzione delle macchie. In taluni casi  in cui le macchie rosse sul corpo siano accompagnate da febbre, dolori muscolari, raffreddore, difficoltà nella respirazione e mal di testa e si accompagnano  a una compromissione dello stato generale allora puo’ nascere la necessità di procedere con indagini piu’ specifiche quali la biopsia cutanea oppure le prove allergiche, così da avere un quadro più chiaro sulla patologia.

Talvolta però, per queste condizioni dermatologiche, non è necessario sottoporsi ad alcun tipo di trattamento poiché la situazione può risolversi da sola aspettando qualche giorno, altrimenti il medico potrà prescrivere o  una terapia per alleviare i sintomi quali: antistaminici, antibiotici, medicazioni sterili, antisettici, antinfiammatori, immunosoppressori che sono rimedi molto efficaci che si possono reperire in farmacia.

Consulta un dottore