assistenza-gratutita-coronavirus
assistenza-gratutita-coronavirus

Dipendenza affettiva: cosa è, sintomi e cura online!

Dipendenza affettiva: cosa è

La dipendenza affettiva è una patologia di tipo comportamentale e relazionale, in cui il soggetto è pronto a rinunciare ai propri spazi e ai propri bisogni pur di ottenere gratificazione da parte di un’altra persona.

Naturalmente la dipendenza affettiva si instaura tra due persone che sono legate da un rapporto intimo (partner, amici, parenti) e si verifica quando una delle due prova un desiderio morboso e ossessivo nei confronti dell’altra, cercando continuamente la sua approvazione e protezione.

Si tratta di un disturbo di personalità a lungo termine che si manifesta solitamente nella prima età adulta e che può generare anche ansia e paura: per chi ne è affetto l’accettazione di sé stesso deriva esclusivamente dall’apprezzamento che riesce a ricevere dalle altre persone.

Chi soffre di dipendenza affettiva tende a inquadrare coloro che lo circondano come un punto di riferimento essenziale e teme un possibile abbandono delle persone più care, motivo per cui adotta una serie di comportamenti che, secondo lui, lo rendono indispensabile per gli altri.

La continua ricerca di certezze, rassicurazioni e approvazioni, può sfociare in fasi di tipo ossessivo-compulsive e o in forme paragonabili per esempio alla depressione maggiore.

Questa patologia ha somiglianze piuttosto importanti o addirittura può coesistere con altri disturbi come la fobia sociale, il disturbo di personalità borderline o l’isolamento sociale, inoltre ha caratteristiche ben specifiche che si possono riscontrare in gran parte delle patologie comportamentali: eccessiva tolleranza, perdita di controllo, attacchi di panico, benessere che deriva soltanto dal rapporto con la persona dalla quale si è ossessionati.

Spesso la dipendenza affettiva scaturisce durante un rapporto amoroso, trasformandosi con il tempo in una sorta di dipendenza inappropriata e non corrisposta dall’altro partner, infatti il soggetto inizia a sentirsi smarrito e insignificante in assenza della persona amata, provando un senso di vuoto e privandosi della propria autonomia, perdendo anche di vista i propri progetti personali.

Ma come funziona DaVinci Salute? E in che modo è in grado di venire incontro ai propri utenti? Grazie alla nostra piattaforma è possibile richiedere celermente un consulto con uno psicologo online, col quale è possibile parlare tramite video-chiamata, nel massimo rispetto della privacy del paziente.

Con DaVinci Salute vengono eliminate attese infinite e perdite di tempo, infatti è sufficiente connettersi con il proprio pc o dispositivo mobile per poter consultare subito un esperto.

Dato che la dipendenza affettiva può essere scatenata anche da traumi infantili o da un ambiente famigliare particolare, è molto importante potersi “aprire” con uno psicologo, che sarà in grado di individuare i motivi che spingono il paziente ad adottare tali comportamenti patologici.

Consulta uno psicologo

Dipendenza affettiva: sintomi più frequenti

I sintomi della dipendenza affettiva sono piuttosto chiari ed evidenti, indubbiamente il soggetto ha una percezione tipica di sé stesso che di conseguenza genera bassa autostima e un senso di inadeguatezza nei confronti delle persone che lo circondano.

Una scarsa considerazione di sé logicamente fa sì che il soggetto senta continuamente il bisogno di essere protetto e di cercare un punto di riferimento al quale aggrapparsi: un parente, un amico, un collega, un partner in amore.

Un sintomo molto frequente è l’abilità di capire in anticipo quali siano i bisogni e i desideri della persona, una capacità che ha come obiettivo quello di rendersi essenziale ai suoi occhi.

Chi soffre di dipendenza affettiva, pur essendo conscio dei propri obiettivi e interessi della sua vita, cerca di far combaciare i suoi scopi con quelli della persona amata e, qualora non sia possibile, sono pronti a metterli da parte.

Ciò inevitabilmente causa frustrazione, rabbia e angoscia e la paura dell’abbandono, di conseguenza il soggetto torna ad avere come massima priorità quella di soddisfare i bisogni del partner.

Ecco un elenco dei sintomi tipici:

  • Accantonamento dei propri obiettivi e interessi, mettendo in primo piano i bisogni degli altri
  • Continua ricerca di approvazione che può sfociare talvolta in adulazione ed eccessiva ammirazione
  • Paura di essere abbandonati o di essere rifiutati
  • Scarsa personalità, incapacità di prendere decisioni e notevoli difficoltà nel saper contraddire le persone mostrando le proprie idee
  • Angoscia e disagio nei momenti di solitudine, spesso al termine di una relazione si cerca subito un altro partner per compensare
  • Incapacità di conseguire i propri obiettivi senza il supporto di qualcuno, anzi spesso affidando agli altri le decisioni della propria vita
  • Ossessività, compulsione e impulsività contraddistinguono la vita quotidiana

Consulta uno psicologo

Dipendenza affettiva: rimedi e cura

Le persone colpite da dipendenza affettiva hanno bisogno di intraprendere un percorso di psicoterapia online, molto utile ed efficace per superare le condizioni mentali ed emotive che caratterizzano la patologia.

Consultare uno psicologo online con DaVinci Salute è uno strumento importantissimo per comprendere la motivazione da cui scaturisce questa dipendenza e per modificare, col tempo, la percezione di sé stesso del paziente.

La terapia cognitivo-comportamentale si sviluppa in varie fasi. L’obiettivo dell’esperto sarà quello di analizzare la patologia, ascoltare le esperienze negative del paziente e modificare i suoi legami affettivi con le persone da cui si sente ossessionato, ma anche infondere maggiore autostima e sicurezza dei propri mezzi.

Il primo passo, decisivo, da compiere è far acquisire al paziente la consapevolezza del proprio disturbo e lavorare sugli schemi mentali che lo affliggono.

E’ fondamentale che il soggetto riconosca la propria patologia e abbia la volontà di intraprendere un percorso di cambiamento, rendendo possibile l’instaurarsi di rapporti normali con coloro che lo circondano.

La terapia è incentrata sulla gestione delle emozioni e mira a contrastare il senso di solitudine, rifiuto e abbandono del paziente. Nei casi più gravi può essere associata a un trattamento farmacologico con medicinali di tipo antidepressivo che possono attenuare i sintomi.

DaVinci Salute e vanta molti servizi che sono in grado di venire incontro alle esigenze del paziente, è infatti possibile scaricare dal nostro portale la ricetta elettronica con le prescrizioni dei medicinali una volta terminata la visita e usufruire del servizio “farmacia vicino a me”, utile per individuare la struttura più vicina dove comperare i farmaci.

Consulta uno psicologo