Depressione ansiosa: consulta uno psicologo online

Depressione ansiosa: consulta uno psicologo con DaVinci

La depressione ansiosa è una patologia psichiatrica che può provocare emicrania, vertigini, insonnia, pessimismo, inquietudine, palpitazioni e dunque agire in modo negativo sulla vita quotidiana del soggetto, che percepisce costantemente pericoli nell’ambiente che lo circonda, logorandosi dal punto di vista sia mentale che fisico.

La depressione ansiosa può manifestarsi sia sotto forma di eccessiva agitazione e nervosismo, sia in situazioni dove prevalgono invece l’indifferenza, la staticità e l’angoscia, generando un costante stato d’ansia e una sensazione di disagio perenne. L’ansia depressiva può generare bassa autostima e facilità di pianto, ma in certi casi può anche scatenare l’ipocondria del paziente che è ossessionato e convinto di essere affetto da una malattia.

Le persone affette da questo tipo di depressione spesso si sentono inadeguate e socialmente inutili e perdono interesse nelle attività quotidiane che invece, a condizioni normali, dovrebbero dare piacere e positività; inoltre avvertono il contesto in cui vivono in maniera ostile e hanno una visione molto negativa del futuro.

Si differisce dalla depressione agitata in quanto quest’ultima presenta in particolare una certa aggressività e irritabilità da parte del soggetto che vive uno stato di eccitamento motorio perenne, seppur caratterizzato dall’umore depresso. La depressione ansiosa si guarisce attraverso l’aiuto di uno psichiatra specializzato e su Da Vinci Salute potrete contare su un’equipe di esperti che potranno analizzare la vostra situazione e procedere con una diagnosi e una cura. Non esitate a mettervi in contatto con uno psichiatra tramite un video-consulto online : in questo modo potrete fissare una serie di visite periodiche negli orari a voi più congeniali, ottenere una ricetta elettronica e la prescrizione degli eventuali farmaci da assumere.

Consulta un dottore

Depressione ansiosa: sintomi più frequenti

Quando si parla di depressione ansiosa, i sintomi sono piuttosto semplici da individuare poiché il soggetto presenta una forte tendenza a valutare ogni circostanza in maniera negativa e pessimistica ed è incapace di provare sentimenti positivi verso aspetti che normalmente dovrebbero generare felicità e gioia, sia per quanto riguarda se stesso sia per quel che concerne il mondo esterno.

Le cause di questa patologia possono derivare da fattori genetici, biologici o psicosociali: nelle persone che manifestano la depressione ansiosa, tali sintomi interagiscono tra loro e condizionano quotidianamente la vita del paziente. Ecco i sintomi più comuni che generano ansia depressiva e che richiedono l’intervento tempestivo di uno psichiatra.

– Ansia, tristezza, disperazione

– Senso di colpa, impotenza, autocommiserazione

– Eccessiva agitazione motoria e nervosismo o, al contrario, perdita di energia

– Incapacità di concentrarsi e di prendere decisioni nella vita quotidiana

– Riduzione dell’appetito o eccessiva voracità che comportano perdita o aumento di peso

– Dolori fisici e senso di nausea

– Insonnia o ipersonnia

– Assenza di stimoli sessuali

– Mancanza di interesse verso qualsiasi attività e pessimismo verso il futuro

– Ostilità e paura verso l’ambiente circostante

Consulta un terapeuta

Depressione ansiosa e depressione agitata: altri sintomi frequenti

La depressione ansiosa, al pari della depressione agitata, può scaturire anche da cause psicosociali che affliggono il soggetto, ossia una serie di eventi negativi che generano negatività, pessimismo e perdita di speranza. La depressione agitata, come abbiamo accennato, ha come sintomo principale l’agitazione psicomotoria, ossia uno stato d’animo irrequieto caratterizzato da un tono di voce concitato e dall’incapacità di stare seduto.

Spesso la depressione può scaturire da un singolo evento o da più eventi che hanno colpito il paziente. Nel momento in cui decidete di rivolgervi a uno specialista tramite Da Vinci Salute, dovrete essere totalmente trasparenti e raccontare senza timore quali eventi del passato vi turbano e vi rendono giù di morale. Individuare con precisione la causa del vostro malessere quotidiano è indispensabile per poter poter tracciare una diagnosi.

– Separazione coniugale

– Lutto e perdita di una persona

– Problemi famigliari

– Fallimenti lavorativi

– Fine di una relazione

– Abuso o trauma in età infantile

– Conflitti con la giustizia

Consulta un dottore

Depressione ansiosa: cura e rimedi

La depressione ansiosa si guarisce, per i casi meno gravi, attraverso un percorso psicoterapeutico (meglio se a orientamento cognitivo-comportamentale), eventualmente abbinato a un trattamento farmacologico.

I farmaci più utilizzati nel campo delle depressioni sono i cosiddetti “inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI)”: questi farmaci agiscono a livello neurale sulle strutture deputate all’eliminazione della serotonina, inibendole e aumentando di conseguenza la disponibilità del neurotrasmettitore a livello cerebrale.

La serotonina è un neurotrasmettitore implicato negli stati di umore e nei processi legati alla ricompensa: si ritiene, infatti, che nella depressione ansiosa, avvenga uno scompenso che determina una carenza di serotonina nel cervello. Nel caso in cui siano presenti anche componenti ansiose, che possono influire sulla qualità del sonno e disturbare l’appetito, oppure quando il disturbo depressivo si manifesta nelle forme più “severe”, la depressione ansiosa si guarisce ricorrendo ai cosiddetti antidepressivi “triciclici”: questi hanno un meccanismo di azione simile ai SSRI, ma presentano un’azione potenziata e, statisticamente, comportano maggiori effetti collaterali (per questa ragione si tende, se possibile, a evitarne la somministrazione).

In ogni caso, prima di assumere un qualsiasi tipo di psicofarmaco, è doveroso effettuare una visita psichiatrica, per valutare col medico l’approccio terapeutico più adatto e conforme al caso specifico. Grazie all’ambulatorio online di Da Vinci Salute potrete ottenere rapidamente un videoconsulto con un professionista specializzato e ricevere eventualmente la prescrizione dei farmaci tramite la ricetta elettronica.

Consulta un Terapeuta