appstoregooglePlay

Eiaculazione precoce: consulta un dottore online con DaVinci

Eiaculazione precoce: cosa è, quali sono i sintomi e come si cura online

L’eiaculazione precoce è la disfunzione più diffusa nel genere maschile e si stima che circa il 40% degli uomini ne soffra almeno una volta nella vita. Si tratta di un disturbo che si presenta in maniera costante o occasionale durante una stimolazione sessuale e che comporta un’eiaculazione prematura rispetto a quanto desiderato dal soggetto: ciò può avvenire sia prima della penetrazione sia pochi secondi dopo. Naturalmente è un problema di carattere soggettivo ed è impossibile definire con esattezza quale sia la “durata corretta” di un rapporto sessuale, infatti, gli studi dimostrano che alcune coppie vivono serenamente e positivamente anche un’attività sessuale di appena un minuto. Il vero concetto di eiaculazione precoce, inteso come disturbo, si presenta quando va a ripercuotersi negativamente sulle condizioni psicologiche del soggetto, che inizia ad avvertire senso di forte imbarazzo e di disagio a livello interpersonale: questo perché solitamente non riesce a soddisfare il desiderio sessuale del partner, eiaculando prima che esso raggiunga l’orgasmo. In particolare durante la fase dello sviluppo (pubertà ed adolescenza) il meccanismo che regola la produzione del liquido seminale non è ancora perfettamente funzionante ed è normale poter soffrire di eiaculazioni precoci, dunque la maggior parte dei giovani impara a ritardare l’orgasmo con l’esperienza sessuale e con il passare degli anni. In altri casi il disturbo può presentarsi sotto forma di ansia da prestazione, soprattutto quando ci si trova alle prese con un nuovo partner: alcuni uomini non hanno difficoltà a controllare il proprio orgasmo durante una relazione stabile, ma possono riscontrare il problema qualora debbano affrontare un rapporto sessuale occasionale. Se siete alla ricerca di rimedi per le eiaculazioni precoce, sappiate che con la nuova piattaforma DaVinci Salute avete l’opportunità di richiedere un consulto con un dottore online specializzato, col quale potrete mettervi in contatto tramite video-chiamata, chat o audio, scegliendo comodamente giorno e orario a voi più congeniali.

Eiaculazione precoce: sintomi più frequenti

I sintomi dell’eiaculazione precoce possono scaturire da fattori fisici-organici come l’ipersensibilità del pene, la disfunzione erettile, il frenulo corto, la fimosi, la prostatite, l’uretrite e la vescicolite: in questi casi è opportuno rivolgersi a un urologo che sarà in grado di effettuare una diagnosi accurata e indicare gli eventuali rimedi per le eiaculazioni precoce. Non dimenticate che pure l’alcolismo può incidere negativamente sulla vostra vita sessuale, infatti molti uomini fanno affidamento sull’alcool oppure sulle sostanze stupefacenti per ritardare l’orgasmo, ma quando ne interrompono l’assunzione possono facilmente incappare nell’eiaculazione precoce. Altri sintomi delle eiaculazioni precoci possono derivare da problematiche di tipo psicologico, motivo per cui potrete rivolgervi a uno psicoterapeuta o a un sessuologo con Da Vinci Salute: per esempio un’attività autoerotica svolta con troppa frenesia durante l’adolescenza, l’ansia da prestazione, lo stress e la stanchezza e l’incapacità di tenere sotto controllo le proprie emozioni e stimoli durante un rapporto sessuale. Si stima che nella maggior parte dei casi, una volta escluse cause di tipo organico, il disturbo è provocato proprio da fattori psicologici che condizionano la vita del paziente: altri sintomi frequenti riguardano le dinamiche relazionali della coppia, disturbi della personalità, adattamento a un nuovo partner, lutti e depressione.

Eiaculazioni precoce: rimedi comportamentali

Quando si parla di eiaculazioni precoce, rimedi molto validi sono quelli di tipo comportamentale. E’ possibile rivolgersi a uno psicoterapeuta con DaVinci Salute tramite video-chiamata ed effettuare il consulto sia assieme al partner sia in solitario. L’esperto sarà in grado di analizzare le problematiche del soggetto e di consigliare alcuni rimedi per contrastare l’eiaculazione precoce che andranno seguiti alla lettera, come ad esempio gli esercizi di Kegel e tutte quelle tecniche che contribuiscono a migliorare il rilassamento e la consapevolezza del proprio corpo. Un’altra tecnica valida è quella dello “start and stop”, durante la quale la donna interrompe la stimolazione sessuale dell’uomo nel momento in cui l’eccitazione maschile diventa eccessiva. I trattamenti di genere psico-sessuologico consentono di migliorare le proprie capacità di gestire i tempi dell’orgasmo, ma devono essere programmati in maniera specifica dal medico che ne stabilità la struttura e il lasso di tempo. Se soffrite di eiaculazioni precoce, rimedi del genere sono estremamente efficaci per la risoluzione del problema e permettono al paziente di aumentare sensibilmente le proprie capacità di auto-controllo.

Eiaculazione precoce: cura farmacologica

Se la vostra vita sessuale è condizionata da eiaculazioni precoce, la cura farmacologica rappresenta un’opzione da non sottovalutare, seppur sia spesso associata anche a quella comportamentale. Il dottore potrà suggerire l’utilizzo di creme anestetizzanti a base di lidocaina e prilocaina da applicare sul glande che sono molto efficaci per ritardare l’eiaculazione precoce, oppure di farmaci inibitori come la dapoxetina, la paroxetina, la clomipramina e la sulpiride che non offrono una soluzione definitiva, ma possono rivelarsi molto utili se somministrati in maniera cronica seguendo le indicazioni di un esperto. Qualora la disfunzione erettile sia collegata a eiaculazioni precoce, cura che favorisce il rilassamento della muscolatura dei corpi cavernosi del pene sono le sostanze vasoattive come il sildenafil. Se volete esporre i vostri problemi a un professionista altamente qualificato, sarà sufficiente accedere alla nuova piattaforma di DaVinci Salute dove potrete richiedere un video-consulto e ottenere le risposte che state cercando: privacy e professionalità sono garantite ai massimi livelli.