Redazione:

Redatto da:G. Marforio

Data ultima modifica: 22/10/2019

appstoregooglePlay

Candida: cosa è, sintomi e cura online

Candida: cosa è

Le micosi sono malattie causate da funghi. Tra queste una delle più diffuse e conosciute è la candidosi, una patologia che può potenzialmente colpire qualsiasi parte del corpo.

Il fungo che la causa (​candida albicans ​ ​e altre specie di candida ) è un comune saprofita (organismo che si nutre di materia organica morta) che vive sulle mucose intestinali di molti individui sani.

candida-albicans.jpg

Si calcola che colonie di candida siano presenti sulle mucose (​orofaringe​, tratto gastrointestinale, ​vagina​) dell'80% degli individui sani.

La candida infatti, di per sé, è un ​lievito​ che vive in ​simbiosi​ con l'organismo umano, partecipando alla digestione degli zuccheri. I lieviti della candida in genere colonizzano il tratto intestinale, ma possono anche proliferare sulle membrane mucose e sulla pelle pur senza causare infezione. Una loro crescita eccessiva, tuttavia, può determinare l’insorgenza di disturbi.

Consulta un dottore

Candida: sintomi

I sintomi da candida variano a seconda della parte anatomica interessata e sono a maggior rischio le zone caldo-umide del corpo e le aree della pelle più soggette a ​sudorazione​ e umidità.

L’infezione vaginale viene di solito detta candida vaginale. L'infezione vaginale da candida è molto comune tra le adolescenti e le donne adulte: si stima infatti che il 75% circa delle donne prima o poi nella vita sarà colpita dalla candidosi.

In condizioni normali la vagina contiene famiglie bilanciate di lieviti e batteri. I Lattobacilli producono sostanze acide, che impediscono una crescita eccessiva di lieviti.

candida-prurito.jpg

Questo equilibrio può rompersi e determinare l’infezione da lieviti detta appunto candida, che si manifesta con prurito, bruciore e altri segni e sintomi tipici di infezione.

L' infezione vaginale da candida può causare: dolore, prurito, arrossamento e eritema perineale, dense perdite vaginali “tipo ricotta” di colore bianco e consistenza densa, disuria.

La candida può proliferare negli ambienti umidi e bui, quindi gli abiti (soprattutto la biancheria intima) troppo stretti o fatti di materiali come il nylon che intrappolano il calore e l’umidità potrebbero favorire la comparsa dell’infezione.

L'infezione da candida si presenta più frequentemente nei soggetti con sistema immunitario indebolito; tra le altre condizioni favorenti:

  • Uso di antibiotici, che riducono i Lattobacilli vaginali modificando il pH
  • Uso di detergenti non adatti
  • Gravidanza
  • Diabete​
  • Sistema immunitario alterato (a causa di una malattia o di farmaci come i ​chemioterapici​, ​cortisonici​, antibiotici​)
  • Stress​
  • Assunzione di ​contraccettivi orali​ o terapie ormonali che aumentino i livelli di estrogeni.

Consulta un dottore

Candida: cura e rimedi

In presenza dei sintomi appena illustrati è necessario contattare uno specialista nel caso di sintomi persistenti da candida che non regrediscono dopo qualche giorno di terapia scrupolosa con farmaci da banco.

Da Vinci Salute è un'innovativa piattaforma che ti permette di consultare un medico in pochissimo tempo tramite video-chiamata, audio o chat.

candida-rimedi.jpg

Esistono vari farmaci antimicotici efficaci contro la candidosi, in genere vengono usati ovuli vaginali o ​creme​ e la durata del trattamento varia da uno a sette giorni di terapia.

  • Infezioni lievi o moderate possono talvolta essere trattate con una singola dose orale di farmaco. Questo tipo di medicinale di solita cura l’infezione (percentuale di successo tra 80 e 90%), in attesa di rivolgersi al medico può essere utile ricorrere a impacchi e lavaggi con il bicarbonato di sodio.
  • Nella maggior parte dei casi, è possibile prevenire le infezioni da candidosi vaginale usando saponi non profumati ed evitando qualsiasi tipo di spray o lavanda vaginale.
  • Può anche essere utile indossare biancheria intima di cotone, che non intrappoli l’umidità e non impedisca la circolazione dell’aria.
  • Dopo il nuoto o l’esercizio fisico effettuato indossando costumi e abiti di cotone molto stretti, è importante cambiarsi velocemente il costume o l’abito umido o sudato per mettersi dei vestiti asciutti.
  • In alcuni casi viene consigliata una dieta povera di carboidrati, ma non ci sono prove in letteratura di reale efficacia

Consulta un dottore